Trasparenza climatica

L'iniziativa indica la "Climate Change Litigation Strategy" nei riguardi di Imprese italiane e multinazionali, finalizzata a far valere il diritto a essere informati sulle emissioni climalteranti rispetto al "Carbon Budget" ancora disponibile, nonché l'adempimento in buona fede e correttezza delle obbligazioni climatiche private (le quali sono riconducibili anche all'art. 2055 Cod. civ.), in conformità con i principi di precauzione climatica e adeguatezza nella valutazione dei rischi, sulla base della Costituzione, dei Trattati europei, della Convenzione europea sui diritti umani e degli artt. 833, 844, 949, 1171, 1172, 1173, 2043, 2050, 2055 e 2381, ult. c., Cod. civ.
Referenti:
Raffaele Cesari, Michele Carducci, Luca Saltalamacchia, Antonella Mascia, Veronica Dini