Giudizio Universale

Si tratta della prima "Climate Change Litigation Strategy" italiana, promossa nei confronti dello Stato italiano, da Cittadini e associazioni coordinati da ASud Onlus, finalizzata a far valere i doveri di protezione a tutela del diritto umano al clima nella situazione di pericolo dell'emergenza climatica, in conformità con le obbligazioni climatiche disposte a livello internazionale ed euro-unitario, rilevanti in base alla Costituzione e agli artt. 1173, 1218, 2043 e 2051 Cod. civ.
Referenti:
Luca Saltalamacchia, Raffaele Cesari
Documenti principali:

1) Atto di citazione verso lo Stato
2) Decreto di fissazione della prima udienza al 14.12.2021
3) Note scritte di trattazione per l'udienza del 14.12.2021
4) Comparsa di costituzione e risposta dello Stato del 13.12.2021
5) Provvedimento del Giudice a seguito dell'udienza del 14.12.2021
6) Note autorizzate di replica degli attori del 14.01.2022
7) Memorie istruttorie degli attori del 15.3.2022
8) Memorie ex art. 183, VI comma n. 3, c.p.c., del 4 aprile 2022
9) Fissazione udienza per la precisazione delle conclusioni il 13.09. 2023